Oggi vogliamo parlare della psicologia del trading online e di come controllare le emozioni durante il trading.

Sicuramente una delle prime cose da fare quando si decide di investire nel trading online, è iniziare a fare ricerche approfondite nei mercati.

Passando il tempo a ricercare industrie e aziende migliori per investire, inizierete ad entrare bene nel contesto e avrete molta più facilità nel gestire i momenti di alti e bassi che potete incontrare nel vostro percorso.

Sapendo come vanno le cose in una determinata azienda, saprete se comprare o vendere in quel preciso momento.

Soprattutto con le demo di trading, avrete modo di allenarvi a comprendere il mercato, senza perdere denaro, per imparare ad agire nel modo migliore quando si investirà denaro sul conto reale. Sicuramente un piano di trading prima di investire vi permette di capire anche quali sono le proprie aspettative, quali sono i vostri punti deboli e punti forti.

La conoscenza, in ogni campo, come in quello del trading, vi consentirà di conoscere i mercati grazie ad una ricerca più approfondita.

Tutto questo è sicuramente essenziale per costruire le basi di un piano di trading solido. Anche seguire le orme dei trader di successo sarà molto importante, così come conoscere il loro approccio alle operazioni di trading.

La prima cosa che imparerete sarà vedere come non si lasciano coinvolgere mai dalle emozioni. Diciamo che oltre all’obiettivo di guadagnare denaro, ha il focus sulla gestione del rischio. Per cui studiare come si muovono i trader di successo sul mercato e seguire la loro gestione del rischio sarà molto utile per le vostre future operazioni.

Una fra le metodologie di trading più utilizzate nel trading online è fare day trading. Definito anche trading intraday, questa attività viene eseguita nell’arco di una giornata.

Funziona in modo semplice: durante una giornata si aprono e si chiudono più operazioni. Il day trading non è semplicissimo, perché bisogna avere il focus mentale appropriato per ogni singola operazione che si esegue. Sicuramente in questa tipologia di trading le perdite possono causare molti più danni rispetto ad altre tipologie di trading. Allo stesso tempo però, i guadagni saranno più alti.

Per cui questo è un rischio che dovrete assumervi. La psicologia del trading che sta dietro al day trader è particolare. Ogni day trader si basa su principi fondamentali, senza forzare le operazioni, senza ostinarsi ad ottenere per forza successo da ogni operazione, perché il trading è come le montagne russe, ci saranno picchi in salita, come dei picchi in discesa.

L’importante è saperli gestire nel migliore dei modi. Prima di tutto, bisogna prendere consapevolezza che con il trading si rischia di perdere dei soldi.

Anche il miglior trader del mondo perde denaro, è normale, ci sono fattori che nonostante accurate analisi tecniche e fondamentali non si possono evitare. Il trading intraday funziona velocemente, molto spesso se si entra o si esce nel mercato con qualche secondo di ritardo, si rischia di trovarsi in situazioni pessime.

Non importante perdere denaro del trading, importa semplicemente avere un guadagno superiore alle perdite.

Quando si guadagna un 60% dalla proprie negoziazioni, è già ottimale, state andando bene. “Profitti e perdite” vanno quasi di pari passo, dovrete capire ed essere sempre consapevoli di quanto siete disposti a perdere. Questo è proprio uno dei principi chiave del trader di successo.

Ogni giorno nella tua vita da trader, devi ricordare di investire solo la cifra che sei disposto a perdere. Sono disposto a perdere massimo 10 euro?

Okey, investo solo 10 euro, non di più. Certo, nessuno vuole perdere del denaro e nessuno può permettersi di perderlo all’infinito. Ma considerando che quando si decide di investire si ha un certo budget da parte, una certa percentuale specifica da dedicare agli investimenti.

Utilizzare solo una percentuale quando si investe e non il budget totale è essenziale. Scavalcare la soglia che potete permettervi di perdere, vi stresserà durante le vostre operazioni e quindi le emozioni prenderanno il sopravvento.

Prendere delle decisioni sbagliate potrebbe causare gravi danni psicologici e soprattutto economici.