L’Italia assieme alla Commissione Europea ha da poco intrapreso un cammino comune per quanto riguarda l’argomento “Bad Bank“, in questo cammino sono state delineate le linee guida di un piano informale atte a oltrepassare l’ostacolo dell’empasse attuale.

Un portavoce dell’esecutivo della Commissione Europea ha dichiarato che Bruxelles è disponibile e pronta a collaborare nel migliore dei modi.

Il nostro giornale economico “Il Sole 24Ore” ha pubblicato un articolo a riguardo dove è scritto che il Mef stà lavorando ad una garanzia pubblica su richiesta dedicata alle banche, queste metteranno in moto una specifica società veicolo nel quale trasferire tutti i crediti deteriorati.

Tale caratteristica darebbe modo di superare tutte le obiezioni messe in campo dalla Commissione in materia di aiuti di Stato.

Nei prossimi giorni il dossier arriverà sulla scrivania dell’attuale responsabile all’economia Pier Carlo Padoan che passerà al vaglio il tutto.