Bundersbank in crescita

Nel corso del terzo trimestre espansione dell’economia tedesca subirà un forte rallentamento per poi riprendere il suo cammino nella seconda parte dell’anno, questo è quanto annunciato dal bollettino mensile economico di Bundesbank.
Alla sorgente di questa frenata è prevista sia una flessione degli ordini industriali che provengono dagli stati esteri e sia un andamento lento nel settore delle costruzioni con l’annullamento dell’effetto positivo delle temperature miti invernali.

Berlino con l’incremento del prodotto interno lordo a ritmo trimestrale dell’1% nei primi tre mesi è riuscita a fare da locomotiva a tutta la zona euro

e questo grazie alla dinamicità e alla positività del canale di produzione industriale e degli investimenti.
La banca centrale in una nota ha scritto che gli indicatori positivi arrivano dalle indagini congiunturali sulla fiducia delle imprese e dei consumatori che sembrano segnalare che dopo un secondo trimestre abbastanza lento si avrà un miglioramento nella seconda parte dell’anno con uno slancio molto consistente.