Oggi la SPAC Capital for Progress ha fatto il suo ingresso alla Borsa di Milano ed è la settantesima società dedicata alle PMI.
La Special Purpose Acquisition Company è stata costituita con l’unico scopo di raccogliere capitali attraverso l’IPO per poi effettuare operazioni di acquisizione o fusione di aziende.

Sul mercato borsistico italiano per ora ci sono altre sette società di questo tipo.

Attraverso Banca Akros e Banca IMI che sono le responsabili del collocamento la società SPAC ha raccolto più di 40 milioni di euro.
La capitalizzazione totale sarà di circa 50 milioni di euro con un flottante del 74%.

Massimiliano Lagreca nella figura di Responsabile Large Caps & Investment Vehicles di Borsa Italiana ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Siamo lieti di dare il benvenuto a SPAC anche perchè stiamo riscontrando un crescente interesse verso la formula delle SPAC, che dall’inizio dell’anno ha visto la realizzazione di due business combination e la quotazione di due veicoli d’investimento sui mercati di Borsa Italiana.

Questo modello si sta affermando sempre più in Italia e in Europa attraendo gli investitori verso uno strumento che si innesta in modo sinergico con il tessuto industriale rappresentato dalle piccole e medie imprese del nostro Paese”.